Come posso identificare una debolezza delle ghiandole surrenali?

In questo caso si evidenzia una temperatura specifica presentata da una persona con affaticamento surrenale, questa malattia essendo curata con misure adeguate per sostenere la funzione surrenale:

Fonti: www.dr.rind.com

La spiegazione delle temperature:

A: Temperatura a variazioni intense:
L’affaticamento delle ghiandole surrenali. Le temperature presentano differenze significative e la tendenza di crescere in caso di tempo freddo e di abbassarsi  in caso di tempo caldo, secondo le informazioni fornite dal dr. Rind.

B: La temperatura diventa più stabile:
La temperatura varia di meno a seguito del processo incipiente di sostegno delle ghiandole surrenali (500-1000 mg di vitamina B5, idrocortisone ecc).

C: Temperatura bassa, ma stabile:
La temperatura raggiunge un livello stabile solo dopo un certo periodo di tempo (circa 1-2 settimane), ma è ancora troppo bassa, per esempio, raggiunge solo il 36,5 – 36,6 C.

D: La temperatura rimane stabile e cresce
Dopo un periodo in cui la temperatura è mantenuta a un livello stabile, segue la fase successiva di miglioramento attraverso un aumento graduale della temperatura media.

E: Valori costanti della temperatura di circa 37 gradi
Nella misura in cui il processo di sostegno delle ghiandole surrenali funziona correttamente, secondo l’esperienza, le fasi A-D possono durare da una settimana a diversi mesi, il quale varia a seconda del soggetto.

Per alcune persone, le singole fasi possono presentare ogni volta la stessa durata. Per altre persone, vi è una miscela di diverse fasi. Ad esempio: Fase A e fase D s’intrecciano, ma senza il completamento della fase B e C.

Dr. Rind afferma di avere visto già delle persone che passano direttamente dalla fase A alla fase E.

La durata del passaggio dalla fase A alla fase E può essere nella migliore delle ipotesi solo di 1-2 settimane. Ma potrebbero essere necessarie in questo senso anche un massimo di 2-3 mesi, nel senso sostenuto dal dr. Rind.

Dove l’affaticamento surrenale è particolarmente intenso, che significa che ci vuole più tempo, è possibile che alcune singole fasi durino più a lungo e la fase E presenti la tendenza di qualche incertezza.

Dr. Rind afferma anche che, dove nessuno può vedere progressi dopo 2-3 mesi, ci possono essere altre ragioni che richiederebbero essere esaminate in questo contesto.

 

Tags: #temperatura nominale  #simtomi #Dr. Bruce Rind #Ipotiroidismo  #iperattività #Hashimoto #NDT #Natural Desiccated Thyroid #NDT  #Temperatura basale #la funzione della tiroide sotto #trattamento #ormone tiroideo naturale #debolezza #ghiandole surrenali #L’affaticamento